.
Annunci online

 
ilmiosilenzio 
..si può scoprire...
<%if foto<>"0" then%>
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Francesco
Antonio
Ania
Anima_fragile
Walter
Stefy
Alias
Film World
Pristi
Clandestina
Leo
Valetta
Robertina
Claudia
Leo2
Fede
Un ragazzo da leggere
Laura


  cerca




ALCUNE FRASI:

Se alcune vite formano un cerchio perfetto, altre assumono delle forme che non possiamo prevedere né comprendere appieno, il dolore è stato parte integrante del mio percorso, ma mi ha fatto capire che niente è più prezioso di un grande amore.  *film Le parole che non ti ho detto *

 
Quando ti affibbiano un soprannome è finita: saluti il tuo vero nome che scompare cosi anche dall’anagrafe *film Che ne sarà di noi*

 

Non dar retta ai tuoi occhi, e non credere a quello che vedi. Gli occhi vedono solo ciò’ che è limitato. Guarda col tuo intelletto, e scopri quello che conosci già, allora imparerai come si vola.  Richard Bach      

 

PENSIERO DEL GIORNO:

Quando ti sembra che tutto sia finito…è proprio quello il momento in cui inizia tutto.





System of a Down

Toxicity


Conversion, software version 7.0
looking at life through the eyes of a tired hub
eating seeds as a pastime activity
the toxicity of our city, of our city
Now, what do you own the world?
how do you own disorder, disorder
Now somewhere between the sacred silence
Sacred silence and sleep
somewhere, between the sacred silence and sleep
disorder, disorder, disorder
More wood for the fires, loud neighbours
flishlight riveries caught in the headlights of a truck
Now, what do you own the world?
how do you own disorder, disorder
Now somewhere between the sacred silence
Sacred silence and sleep
somewhere between the sacred silence and sleep
disorder, disorder, disorder
Now, what do you own the world?
how do you own disorder, disorder
Now somewhere between the sacred silence
Sacred silence and sleep
somewhere, between the sacred silence and sleep
disorder, disorder, disorder
When I became the sun
I shone life into the man's hearts
When I became the sun
I shone life into the man's hearts




UN PO' DI ME...

Nome: Roberta

Età: 17

Compleanno: 13 Settembre

Segno zodiacale: Vergine…(!!!)

Nick nel blog: Roby C.

Perché qst nick? perché la persona a cui sono legata da anni ha il mio stesso nome e le mie stesse iniziali che sono appunto R.C.

Cantante preferito: Raf

Canzone preferita: Infinito (l’ho ballata assieme a lui quando ci siamo conosciuti)

Mi definisco con 3 aggettivi: Romantica, dolce, simpatica

Miglior pregio: lo spirito di adattamento e l’allegria

Peggior difetto: essere vendicativa e orgogliosa…tanto!

Sogni nel cassetto: tirare fuori i sogni da questo maledetto cassetto e diventare un’Interprete Parlamentare.

Adoro: l’Inglese, viaggiare, il mare…

Odio: le persone arroganti, chi fa del male agli animali e chi non ti ascolta!

Animale preferito: cagnolino

Se fossi un animale saresti: una farfalla

Cose che so fare meglio: suonare la chitarra(ormai sono tre anni e mezzo), ascoltare gli altri e…scrivere

Cose che odio fare: disegnare e stirare

Razionale o irrazionale: ci penso + di 2volte alle cose però lascio libero spazio all’irrazionalità spesso.

Aggressiva: No, solo quando vengo aggredita

Solare o cupa: solare

Pensierosa: forse fin troppo..

Film preferito: “Che ne sarà di noi”

Libri preferiti: “Va dove ti porta il cuore” ___“Incompreso”

Materie preferite: Inglese, Spagnolo, Italiano

Materie che odi: Matematica e tutto ciò che ha a che fare con essa

Se tornassi indietro cosa rifaresti: ho imparato a guardare avanti….quindi non tornerei indietro

Credi al destino: si, tantissimo

Credi in Dio: si

Ed alle coincidenze dai importanza? si, ad ogni piccolo segno…

Destra o sinistra: sinistra

Cosa non sopporti nel comportamento di un ragazzo? L’essere ‘montato’ e gasato…

Cosa deve avere un ragazzo x colpirti? sicuramente uno sguardo intelligente e tanta ironia

Cosa non sopporti nel comportamento di una ragazza? Il comportamento da oca e da stupida ragazzina che parla solo di ragazzi

Credi nell’amicizia tra un uomo ed una donna? assolutamente NO!

Tutto è : relativo, todo depende!

Credi nell’amicizia tra due donne? ora come ora non più…un tempo si! Credo che ci sia invidia e gelosia nel rapporto fra due donne, la maggior parte delle volte …poi se sei fortunata ed incontri quella donna che è “maschio” dentro allora tutto cambia!:D

E poi…? E poi basta…le domande sono finite…Olè! Ciauzz…

 

_INFINITO_

L’ironia del destino vuole che
io sia ancora qui a pensare a te
nella mia mente flash ripetuti, attimi vissuti con te.
E’ passato tanto tempo
ma tutto é talmente nitido,
cosÏ chiaro e limpido che sembra ieri...
Ieri, avrei voluto leggere i tuoi pensieri
scrutarne ogni piccolo particolare
ed evitare di sbagliare,
diventare ogni volta l’uomo ideale,
ma quel giorno che mai mi scorderò
mi hai detto: “non so più se ti amo o no ...
domani partirò
sarà più facile dimenticare... dimenticare...

... e adesso che farai?” Risposi: “io...non so”
quel tuo sguardo poi lo interpretai come un addio,
senza chiedere perché, da te mi allontanai
ma ignoravo che in fondo non sarebbe mai finita.

Teso, ero a pezzi ma un sorriso in superficie
nascondeva i segni d’ogni cicatrice
nessun dettaglio che nel rivederti potesse svelare
quanto c’ero stato male,
quattro anni scivolati in fretta e tu
mi piaci come sempre... forse anche di più,
mi hai detto: “so che é un controsenso ma
l’amore non é razionalità...non lo si può capire...”
ed ore a parlare, poi abbiam fatto l’amore...
ed é stato come morire... prima di partire.
Potrò mai dimenticare... dimenticare...

L’infinito sai cos’é? ... L’irraggiungibile fine o meta
Che… rincorrerai per tutta la tua vita,
“ma adesso che farai?... adesso io ... non so... “ infiniti noi
so solo che non potrà mai finire
mai ovunque tu sarai, ovunque io sarò
non smetteremo mai
se questo é amore ... é amore infinito

 

IL MIO RAGAZZO IDEALE


MOI



LE COSE NON VANNO MAI
COME CREDI...



CHE NE SARA' DI NOI...

ANDREA PERGOLESI


PERCHE'RIDERE E'COSI
BELLOOOO...

MA ANCHE QUESTO!

RAF...IL MIO CANTAUTORE!

SAD INSIDE...LA RAGAZZA CHE E'
DENTRO DI ME...

I CAN FLY....IF I WANT..


MUSICA...MUSICA..SOLO TU...

IL MIO PROSSIMO ACQUISTO..
GUITAR: MY PASSION!


 

Diario |
 
Diario
60822visite.

4 gennaio 2006

Ciao...


Innanzitutto Buon Anno a tutti. Era da tanto che non postavo, quasi 4mesi. Non sono tornata qui x ricominciare a scrivere, ma per salutarvi. Siete stati i lettori del mio blog per un po’ di tempo e quindi non posso andarmene via senza prima avervi salutato. Mi spiace non aver potuto rispondere prima a domande del genere: “Dove sei finita?”; ”Ma non scrivi più?”…è che non me la sentivo di scrivere. Il mio blog non ha avuto molta durata, soltanto alcuni mesi ed in quei giorni avevo forse una gran voglia di scrivere, sarà stata anche la furia della novità in quanto non ne avevo mai scritto uno prima di allora.

Ad un certo punto, però, mi sono soffermata sul significato di avere un blog e mi sono chiesta: Che senso ha? Perché si scrive un blog? Si, mi piace scrivere, comunicare i miei pensieri, confrontarmi con gli altri…ma scrivere, scrivere e scrivere ancora…sempre, non ha senso. Voglio dire quello che penso a chi mi sta attorno, a chi mi è vicino, voglio esprimere i miei pensieri a chi può guardarmi dritto negli occhi. La realtà non è qui ed io forse per un po’ di tempo l’ho dimenticato o forse ho preferito dimenticarlo. Ma si, chissenefrega, uno è libero di fare quello che vuole…ed infatti è stato cosi anche per me ed è anche x questo motivo che sono qui, oggi, per salutarvi e per dirvi che molto probabilmente non tornerò qui a riscrivere nel mio ex-blog ma sempre mio blog. Qualcuno dirà: “Menomale” a qualcuno non gliene fregherà una mazza ma cmq ci tenevo a congedarmi. :D Tutto qui.

Un saluto…e aggiungo che cmq posso sempre venire a trovare voi nei vostri blogs…eheh non vi libererete cosi facilmente di me. Ciao ragazzi, buona fortuna con le vostre cose.

Un bacio, Roby.

 

 




permalink | inviato da il 4/1/2006 alle 17:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

12 settembre 2005

E SONO 17....

Ciao ragazzi,
come state? Scusate se non sono stata molto presente negli ultimi tempi, è che oltre a non avere molta ispirazione non sto avendo molto tempo..ma vi prometto che non appeno mi libero mentalmente torno anche da voi...Scusate anche se non mi sto facendo viva nei vostri blogs..ma come ho già detto a casa sono presente pochissimeeeee voltee....eehhe no, niente di preoccupante..
ma...non dimenticate che..domani 13 SETTEMBRE, compio i miei 17 ANNI....Noo e chi se lo sarebbe mai immaginato che il tempo sarebbe fuggito davanti ai miei occhi senza darmi la percezione di capire che sto diventando GRANDEEEEEEEEEEEEEE???Eppure è cosi...Olè un bacio grandissimo, Rò!




permalink | inviato da il 12/9/2005 alle 18:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa

25 agosto 2005

C'E'....

Ci son troppe vite rassegnate a se stesse, troppi talenti nascosti all’ombra dell’ignoto, ci son troppe sigarette bruciate per infelicità ed altre ancora gettate per indifferenza, c’è troppo silenzio quando non dovrebbe esserci, c’è l’andare senza una meta, ci sono troppi viaggi che sanno di insoddisfazione. E poi ci son pochi sorrisi dipinti da cuori che amano, ci son poche labbra capaci di donare un bacio senza l’attesa di una contropartita. Ci son pochi suoni che non abbiano una leggera stonatura. E poche passioni che si vivono senza pensare a quel che ci sarà dopo. Ci son troppe frasi fatte, c’è troppa pietà, c’è troppo chiasso, c’è il caffè troppo amaro che si beve perché non si ha sapore dentro se stessi, ci sono poche possibilità di salvarsi dall’egoismo e di considerarsi quindi non egoisti, ci son troppe parole scritte per vendetta, rimorso, incoscienza e poche scritte per affetto, benevolenza, amore. Ci sono occhi troppo chiusi da aprire e altri troppo aperti da poter chiudere ormai. “E’tutto un esserci troppo o un esserci poco, o un esserci per niente.” SEMPRE COSI DA SEMPRE.




permalink | inviato da il 25/8/2005 alle 16:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa

22 agosto 2005

IO ED IL METAL: UNA NUOVA VITA...

Io ho un animo metallaro e non l’ho mai saputo? Come sia possibile una cosa del genere ancora non lo so. Non sapere un qualcosa di se stessi ed ignorarlo x anni ed anni ascoltando Nek, Laura Pausini e cantanti banali del genere. Per questo sono cambiata, è stata anche la musica a farmene rendere conto…prima non avrei mai ascoltato un pezzo dei Black Sabbath, degli Iron Maiden, dei Dimmu Borgir, dei Metallica, dei Dissection, degli Slayer, dei Whitin Temptation, anche se genere gothic. Devo ringraziare i System of a Down perché con loro ho iniziato a comprendere questa “nuova via” anche se il loro genere è nu-metal. Ma mi accorgo di stare bene in questa musica e non in quella che ascoltavo fino a poco tempo fa. Ora se sento x caso Nek cantare o Gigi D’Alessio (vabbè le canzoni di quest’ultimo non le ho mai ascoltate in effetti) devo correre subito alla fonte, cioè la radio e spegnerla. Certo, ora con questo non voglio dire di essere una metallara, dovrei avere ancora altre conoscenze, però posso dire di avere qualcosa in comune con loro. Ora capisco anche perché vado d’accordo con i metallers…i ragazzi fighetti, tutti discotecari non mi sono mai piaciuti e non è stato un caso. E non è vero che chi è metallaro è sfigato, malato o roba del genere, anzi son delle persone estremamente sensibili che di sicuro affrontano cose non molto semplici nella loro vita. Puntualizziamo che io con il dire “metallaro” mi riferisco a chi lo è davvero, a chi sente il metal come parte di sé. Un mio amico metaller un giorno mi disse: << Tu sei la ragazza ideale per un ragazzo metallaro perché sai andare oltre quelle che sono le apparenze…>> A quei tempi gli feci una grossa risata in faccia, ora comincio a pensare che in questa frase ci sia un qualche fondo di verità. E perché non me ne sono accorta prima? Forse perché prima non avevo il coraggio di staccarmi dalla massa, da quelle persone che cantano in coro: << Lascia che io sia il tuo brivido più grande, non andare via, accorciamo le distanze!!>>. Sto bene cosi, sto meglio ora.




permalink | inviato da il 22/8/2005 alle 16:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (19) | Versione per la stampa

21 agosto 2005

IO NON AVREI PAURA SE...

Un giorno qualcuno mi chiese cosa dovrebbe avere il mio ragazzo ideale. A quei tempi risposi di odiare gli ideali,  ora credo di avere una risposta diversa: il mio ragazzo dovrebbe avere dentro di sè proprio questo bimbo del film “Io non ho paura”, la sua stessa conoscenza della vita, la sua stessa allegria, il suo stesso sorriso…Forse l’ho già trovato, si son sicura di averlo già trovato.

Se solo avessi il coraggio di ammetterlo non avrei più paura nemmeno io…




permalink | inviato da il 21/8/2005 alle 15:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

19 agosto 2005

IN LINEA....NON IN LINEA....


<<Vuoi smetterla una volta per tutte di non vivere la tua vita come vorresti? Di caricare sulle tue spalle zaini pesanti di futilità, ma inconsistenti in realtà per i tuoi desideri, per quello che tu vuoi davvero? Io non so cosa ti sta succedendo, un giorno ci sei, un altro no…OHHHHHHHHHHHH, se tu solo volessi lo potresti spaccare questo cavolo di mondo…se solo volessi naturalmente, ma vuoi? Non sei abbastanza coraggiosa da voler VOLERE, forse? Sbaglio o credi di essere stata sbattuta di fronte ad una verità troppo alta, vera…? Che cazzo ho detto? Perché hai mai visto una verità non vera? Ehi, sto parlando con te, reagisci quando qualcuno ti ferisce, graffia quando è qualcuno a graffiare te…è inutile fare della propria mente un baule di cose giustissime se poi queste stesse non le urli, GRIDALE FORTE, CON TUTTO IL FIATO CHE HAI IN GOLA!!!Urla, perché qua giù tutti si spingono, tutti fanno chiasso e gettano contro l’altro i loro istinti repressi, i loro problemi, le loro “fantomatiche” tragedie, le loro ….cosa? Avanti, dillo… Si, si coraggio, dillo…le loro puttanate! Non pensarci due volte prima di dire quello per cui la tua bocca freme…perché se non urli nessuno ti sente!!! AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH…..Hai urlato, ok…ora però affrontalo il silenzio di chi vuole lasciarti parlare, di chi ha lasciato tutto per ascoltare te, affronta il gelo degli occhi che puntano i tuoi con curiosità. AGGRAPPA LE TUE PAROLE E... >>

 

Tu...tu…tu…tu….tu…tu….tu…tu….tu…

 

IMPOSSIBILE RIEFFETTUARE L’ACCESSO, NON PIU’ IN LINEA CON LA PROPRIA MENTE.

 

E…?

 

E...poi saprai…intanto tu…lavati la faccia.

 




permalink | inviato da il 19/8/2005 alle 21:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa

13 agosto 2005

NOTHING ELSE MATTERS...

Quanto è bella questa canzone dei Metallica, le parole, cosi semplici ma nello stesso tempo cosi vere e la musica…un trasporto continuo di sensazioni rilassanti e carico di emozioni. In questo momento descrive perfettamente quello che sento…

 


So close, no matter how far

Couldn't be much more from the heart 
Forever trust in who we are

And nothing else matters…

Never opened myself this way

Life is ours we live it our way

All these words I don't just say

And nothing else matters.

Trust I seek, and I find in you

Every day for us something new

Open mind for a different view

And nothing else matters.

Never cared for what they do

Never cared for what they know

But I know.

So close, no matter how far

Couldn't be much more from the heart 
Forever trust in who we are

And nothing else matters…

Never cared for what they do

Never cared for what they know

But I know. Never opened myself this way

Life is ours we live it our way

All these words I don't just say

And nothing else matters.

Trust I seek, and I find in you

Every day for us something new

Open mind for a different view

And nothing else matters.

Never cared for what they say

Never cared for games they play

Never cared for what they do

Never cared for what they know

And I know.

So close, no matter how far

Couldn't be much more from the heart 
Forever trust in who we are

No nothing else matters…

 




permalink | inviato da il 13/8/2005 alle 15:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa

12 agosto 2005

SON LA PRIMA A NON CREDERCI...

Ancora non so come sia possibile che il ragazzo che è stato nella mia mente x quattro anni sia improvvisamente apparso ai miei occhi come uno tra tanti…Il tuo ex ragazzo, quello a cui hai dato tutta la tua anima senza saperlo, quello che hai amato in tutto e per tutto, del quale adoravi le debolezze….guardarlo ora come se fosse una persona normale per me….mi sembra quasi assurdo…non provare più quel famoso formicolio quando lo osservi, capire che quello stesso sembra essere scomparso nel nulla….E mi chiedo cosa davvero abbia provato alla fine per lui, mi chiedo se il dire: <<Sono legata a lui…>> non sia stata una semplice giustificazione…una scusa per non legarmi ad altri ragazzi, per paura o cos’altro…Sono sempre scappata da chi davvero teneva a me in realtà. E’ un colpo alla testa dato all’improvviso che in un attimo ti fa vedere le cose x come stanno davvero, come riacquistare la memoria e capire finalmente tutto…ma PROPRIO TUTTO!!! E sto bene con me stessa come non lo sono stata mai perché capire tutto e svegliarsi da soli senza che ci sia qualcuno che ti punti la sveglia contro e ti dica: <<EHI ALZATI, E’TARDI!>> è stupendo! Forse nemmeno io ci credo ancora come non ci crede chi sa quanto abbia amato quel ragazzo dagli occhi celesti…ma le persone cambiano, o prima o dopo, lo fanno sempre…e cosi è successo a me e capitò che la luce della verità venne a intrufolarsi tra i miei pensieri e cosi, eccomi qua. Come nuova ed ora penso ad un altro lui che mi ha aiutato a capire tutto ciò…




permalink | inviato da il 12/8/2005 alle 21:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa

12 agosto 2005

RESOCONTO...


Son tornata improvvisamente senza raccontarvi nulla della mia esperienza da babysitter lo so…ma una sera, grazie a PIMPIRIMPI mi è venuta voglia di scrivere qualche pensiero e di postarlo sul mio blog e cosi ho scritto le prime cose che mi passavano x la mente senza dare spiegazioni sul mio improvviso ritorno. Ora sono qui di nuovo, in vacanza…e che dirvi? Ai bambini alla fine mi sono affezionata un casino, l’ultima sera Tommaso, il bimbo di cinque anni si è messo a piangere ed anch’io l’ho fatto assieme a lui. Lei, invece, avendo tre anni, non capiva cosa stesse succedendo intorno al suo mondo e se ne stava lì a guardare la scena perplessa forse…Inizialmente volevo che i giorni trascorressero in fretta perché la mia pazienza scoppiava ogni minuto…Mi ci vedete a correre per la spiaggia avanti ed indietro ad urlare: “Venite qui!” “No, questo non si fa!”…Io stessa non mi ci vedevo e mi sentivo cosi strana certe volte, mi isolavo e ridevo da sola, pensando: <<Robè ma ti rendi conto che sei una babysitter? Tu, proprio tu, quella che non ha pazienza se non per dieci secondi…>>E cosi le giornate trascorrevano tra passeggiate, giostre, gelati, cambi di pannolini, giochi, battute, tuffi in acqua, perdita di pazienza e riacquisto immediato x esigenze economiche…eeheh…Ho instaurato un bellissimo rapporto con la madre che tra l’altro è un ex-modella di 45anni: alta, bionda, occhi verdi, bella e simpaticissima. Ed il marito: alto, moro e occhi azzurri. Ora capisco perché Tommy e Viola son cosi belli! La madre mi ha già “prenotata” x l’anno prossimo e alla fine mi ha detto che sono stata bravissima, che i bambini sono sempre stati contenti di me, che ho un’innata capacità di stare con i bimbi ed io che...che ho sempre pensato di non essere all’altezza di una tale responsabilità. Bella soddisfazione direi…Ho scoperto cose di me che non ho mai saputo in realtà…Ed ho capito che nella vita non si smette mai di conoscersi. Ed ora che faccio? Ora niente…me ne sto in vacanza, mi godo il mare, i miei amici e cerco di divertirmi fino all’ultimo…:)




permalink | inviato da il 12/8/2005 alle 15:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

11 agosto 2005

NOTTE DI SAN LORENZO PASSATA...


Notte di stelle e lampioni, di desideri realizzati e di aquiloni. Notte da passare sulle macchine a guardare il cielo cadere. Notte da osservare la forma delle nuvole e delle stelle, notte da abbracciarsi ed esprimere desideri uguali. Notte da baciarsi la pelle. Notte di bagni a mezzanotte, di pizze sulla spiaggia e musiche e canzoni. Notte di piedi scalzi e notti che perdi le speranze, notti che ci metti un anno a ritrovarle. Notti da passare in piedi e chitarre strimpellate e grilli a fare il coro. Desideri come ricordi. Stelle che sembrano ricordi da mandare via come un boccone amaro, ricordi di cose e persone, ricordi che all'improvvisono spariscono nel cielo e stai lì a guardare e cercare di ritrovarli. Ricordi come pan di spagna che si sbriciolano in mano, ricordi che tieni in un angolo degli occhi, ricordi che porti la mattina al tuo risveglio. Stelle come ricordi che cadono e si fanno male, stelle che però guardì lassù e non smetteresti mai di guardare. Ricordi e stelle che fanno sognare.




permalink | inviato da il 11/8/2005 alle 22:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
settembre