Blog: http://ilmiosilenzio.ilcannocchiale.it

IO ED IL METAL: UNA NUOVA VITA...

Io ho un animo metallaro e non l’ho mai saputo? Come sia possibile una cosa del genere ancora non lo so. Non sapere un qualcosa di se stessi ed ignorarlo x anni ed anni ascoltando Nek, Laura Pausini e cantanti banali del genere. Per questo sono cambiata, è stata anche la musica a farmene rendere conto…prima non avrei mai ascoltato un pezzo dei Black Sabbath, degli Iron Maiden, dei Dimmu Borgir, dei Metallica, dei Dissection, degli Slayer, dei Whitin Temptation, anche se genere gothic. Devo ringraziare i System of a Down perché con loro ho iniziato a comprendere questa “nuova via” anche se il loro genere è nu-metal. Ma mi accorgo di stare bene in questa musica e non in quella che ascoltavo fino a poco tempo fa. Ora se sento x caso Nek cantare o Gigi D’Alessio (vabbè le canzoni di quest’ultimo non le ho mai ascoltate in effetti) devo correre subito alla fonte, cioè la radio e spegnerla. Certo, ora con questo non voglio dire di essere una metallara, dovrei avere ancora altre conoscenze, però posso dire di avere qualcosa in comune con loro. Ora capisco anche perché vado d’accordo con i metallers…i ragazzi fighetti, tutti discotecari non mi sono mai piaciuti e non è stato un caso. E non è vero che chi è metallaro è sfigato, malato o roba del genere, anzi son delle persone estremamente sensibili che di sicuro affrontano cose non molto semplici nella loro vita. Puntualizziamo che io con il dire “metallaro” mi riferisco a chi lo è davvero, a chi sente il metal come parte di sé. Un mio amico metaller un giorno mi disse: << Tu sei la ragazza ideale per un ragazzo metallaro perché sai andare oltre quelle che sono le apparenze…>> A quei tempi gli feci una grossa risata in faccia, ora comincio a pensare che in questa frase ci sia un qualche fondo di verità. E perché non me ne sono accorta prima? Forse perché prima non avevo il coraggio di staccarmi dalla massa, da quelle persone che cantano in coro: << Lascia che io sia il tuo brivido più grande, non andare via, accorciamo le distanze!!>>. Sto bene cosi, sto meglio ora.

Pubblicato il 22/8/2005 alle 16.38 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web