Blog: http://ilmiosilenzio.ilcannocchiale.it

C'E'....

Ci son troppe vite rassegnate a se stesse, troppi talenti nascosti all’ombra dell’ignoto, ci son troppe sigarette bruciate per infelicità ed altre ancora gettate per indifferenza, c’è troppo silenzio quando non dovrebbe esserci, c’è l’andare senza una meta, ci sono troppi viaggi che sanno di insoddisfazione. E poi ci son pochi sorrisi dipinti da cuori che amano, ci son poche labbra capaci di donare un bacio senza l’attesa di una contropartita. Ci son pochi suoni che non abbiano una leggera stonatura. E poche passioni che si vivono senza pensare a quel che ci sarà dopo. Ci son troppe frasi fatte, c’è troppa pietà, c’è troppo chiasso, c’è il caffè troppo amaro che si beve perché non si ha sapore dentro se stessi, ci sono poche possibilità di salvarsi dall’egoismo e di considerarsi quindi non egoisti, ci son troppe parole scritte per vendetta, rimorso, incoscienza e poche scritte per affetto, benevolenza, amore. Ci sono occhi troppo chiusi da aprire e altri troppo aperti da poter chiudere ormai. “E’tutto un esserci troppo o un esserci poco, o un esserci per niente.” SEMPRE COSI DA SEMPRE.

Pubblicato il 25/8/2005 alle 16.33 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web